FESTIVITA’ DI APRILE

    • GIULIANOVA (TE): la mattina del giorno 22, festa “Madonna dello Splendore”
      La venerazione di questa Madonna gode ampia diffusione, anche per l’esistenza, nel suo santuario di una fonte miracolosa e taumaturgica, utilizzata dai fedeli soprattutto per prevenire e curare le malattie degli occhi.
      Il rituale festivo si apre dalla domenica precedente con il trasporto della statua della Madonna, dal santuario al duomo di San Flaviano.
      La mattina del 22, dal duomo parte la processione, seguita da una moltitudine di popolo con la statua della Vergine scortata da tre personaggi, che la festa ha ereditato dal passato: “il capitano”, “l’Alfiere” ed il Maestro di fiera. Questi, ancora organizzano i festeggiamenti popolari, compresa una corsa di cavalli che si tiene per le vie del centro storico il pomeriggio della vigilia (purtroppo interrotta da qualche anno).
      La sera della domenica successiva, la Madonna viene riportata al santuario con una suggestiva fiaccolata.

 

  • SCANNO (AQ): pomeriggio del giorno 30, “Madonna del Lago”
    Una processione, guidata dalle due confraternite locali, si reca al santuario presso il lago per prelevare la statua della Madonna e portarla in processione per le vie del centro storico, fino alla parrocchiale.
    Dopo un mese, al 31 di maggio (o la domenica più vicina), la statua “saluta” con una fiaccolata i fedeli ed il giorno dopo le confraternite la riportano nel suo santuario, dove rimane per il resto dell’annata.